home Social Media Social Media, gli ultimi trend

Social Media, gli ultimi trend

social media trend

I social network incrementano notevolmente le vendite dei marchi. Questa è la nuova tendenza che si sta velocemente facendo strada nel mondo dei social, tra cui in particolare, e com’era prevedibile, Sua Maestà Facebook. Mentre negli anni scorsi questi popolari media erano considerati più che altro mezzi pubblicitari, attualmente si impongono come veri e propri strumenti commerciali per l’incremento delle vendite dei brand. Nell’anno scorso quest’importante e moderna evoluzione dei post di Facebook, dei cinguettii di Twitter e dei video di Youtube ha avuto come conseguenza un aumento di oltre il 25% degli incassi del ‘social commerce‘ rispetto al 2013. Inoltre entro il termine del 2015 si prevede un incremento ancora maggiore delle vendite tramite il ‘social selling’ pari al 50%.

L’espansione inarrestabile di Facebook

Facebook è sempre più attivo e continua ad imperare sul Web, da PC e da dispositivi mobili. Il social per eccellenza ha acquisito la società LiveRail che si occupa di video pubblicitari. Il sistema permette di realizzare delle pubblicità per uno specifico target di potenziali clienti con una rete di inserzionisti. Tra gli altri prodotti Facebook abbiamo Audience Network, uno strumento per inserire la pubblicità dei propri prodotti all’interno di applicazioni che non appartengono al famoso social. Gigya, leader nella gestione dell’identità del cliente, rivela che nel 2014 l’account Facebook è stato utilizzato per il 60% nei login su social e per il 70% in quelli su network di e-commerce. Pew Research riporta che il 70% degli iscritti su Facebook è impegnato a realizzare contenuti con un livello di coinvolgimento e fidelizzazione superiore a quello di altri social. Infatti Instagram raggiunge il 50% e Pinterest il 20%.

Il regno dei dispositivi mobili

I login sui social media da dispositivi mobili diventano sempre più intensi e frequenti, soprattutto per il sovrano Facebook, fino a superare quelli da computer desktop. La navigazione Internet da mobile è aumentata di ben 4 volte rispetto a pochi anni fa. Il social network della squadra di Mark Zuckerberg si assesta al 3° posto al mondo per traffico, dopo Google e Yahoo, il che dimostra come gli accessi al Web da dispositivi mobili siano rivolti soprattutto verso i social e molto meno verso altri siti. App Annie, che si occupa di analisi di mercato delle app per mobile, riporta che Facebook ed il relativo Messenger sono attualmente le 2 applicazioni che detengono il primato di download.

Il successo crescente del podcasting

La tecnologia del download automatico di file mediante feed reader, generalmente audio e video, chiamata ‘podcasting’, interessa in America circa il 45% delle persone. Per usufruire dei contenuti si utilizzano un programma client ed un abbonamento (simile a quello ad una rivista periodica), sovente gratuiti. Sempre più diffuso, il podcasting si colloca a metà strada tra i content marketing ed i social network. I suoi contenuti (RSS) sono sia notizie che intrattenimento ed inoltre è possibile inviare domande a fornitori e brand tramite email oppure condividere e dichiarare il proprio gradimento mediante social.